Apro il mio libro
con pagine argentate
e inizio a specchiarmi
non capitava da tempo.

Cerco tra pagine
bianche
risposte a domande
impossibili
e tu sei lì
che ruoti attorno
ai miei pensieri
e non sto bene
non sono sicuro.

Ho paura di
accontentarmi
ho paura che tu non sia
ciò che voglio
ma solo un rimedio a
questa solitudine
pesante come
il dubbio
straziante
di averti illuso
di essermi illuso.

Ho paura di
volerti
ho paura che tu non sia
pronta e non voglio
forzare una storia
impossibile…

Ho paura
terribilmente paura
che tu non capisca
la mia paura
ho paura
ho davvero paura
ho solo paura
quanto ho voglia
di vederti…