Eri lì abbandonato
in un vicolo cieco e bujo
seduto per terra
rannicchiato su te stesso
che sussurravi
d’aver freddo

Eri lì abbandonato
come si getta una cosa
che non serve più
sporco e trascurato
che piangevi in silenzio

Eri lì abbandonato
come un uomo che non merita
il rispetto dei suoi simili
come un ladro
come un assassino
come un fraudolento

Eri lì abbandonato
ma quando son passato
accanto a te
mi hai preso per mano
mi hai sorriso
mi hai ascoltato raccontarti
stupidi problemi
e non hai chiesto nulla

Eri lì abbandonato
Signore
perché tu non ci chiami
ma aspetti che siamo noi
a trovarti
non ci costringi a credere in te
ma ci accogli e ci ami
così come siamo
non ci chiedi nulla
ma sai darci tanto

Eri lì abbandonato
Signore
così decisi di sedermi
accanto a te.